REUMACLINIC

Nel mese di marzo 2022, presso la SSDDU Reumatologia dell'Ospedale Mauriziano Umberto I di Torino, è stato avviato il progetto “Reumaclinic”. Cosa è Reumaclinic? Reumaclinic nasce con AAPRA e con la mission della nostra associazione che è quella di dare voce e tutele ai pazienti reumatologici. Lo scopo di Reumaclinic è la creazione di una rete integrata tra Strutture ed Enti diversi per garantire ai pazienti reumatologici un’assistenza a 360 gradi che migliori la diagnosi, le cure, i percorsi riabilitativi e che garantisca loro il raggiungimento dei diritti previdenziali e il reinserimento nel mondo del lavoro nel caso in cui il paziente sia costretto alla disoccupazione.

La rete integrata si avvarrà della collaborazione tra:

·            l’Ospedale Mauriziano di Torino, sede, di un ambulatorio specialistico per favorire la diagnosi precoce e l’ottimizzazione del followup e del percorso terapeutico dei pazienti reumatologici, grazie a un approccio multidisciplinare del management clinico.

·       La Fondazione Don Carlo Gnocchi, sede del percorso riabilitativo, fondamentale per il controllo del dolore, della flogosi articolare e conseguentemente sull’evoluzione della patologia, prevenendone le alterazioni articolari e la disabilità.

·       L’Istituto ISEF, sede di attività motoria, per curare anche con lo sport, perché ormai sono tanti gli studi che confermano molteplici effetti benefici dello sport sulla salute anche in corso di patologie croniche come quelle reumatologiche

·          Il Patronato INAS-CISL, istituto di assistenza sociale promosso dalla CISL       (Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori) creato per offrire gratuitamente, da oltre 70 anni, servizi e tutela per quanto riguarda la previdenza, l’assistenza, la prevenzione e la difesa della salute.

·         La SAA, sede della “School of management” di Torino. Il contributo della SAA al progetto “REUMACLINIC” è finalizzato a definire un framework di riferimento per la governance dei servizi previsti e degli attori individuati per la loro gestione

·        Agenzie formative e di riqualificazione per il reinserimento lavorativo limitato alle capacità residue al lavoro.

 Lo studio condotto e gestito dall’associazione si prefigge di ottenere come risultato, l’elaborazione e la validazione di un modello organizzativo di presa in carico multidisciplinare ad ampio respiro.

Il modello approvato dovrà infatti non solo migliorare l’outcome clinico dei pazienti rispondendo ai loro bisogni complessi di salute, ma anche rispondere alla frammentazione dei servizi sanitari e socio-assistenziali. Un modello che risponda, quantomeno parzialmente, alle esigenze di welfare dei pazienti reumatologici.

Un modello che sottenda il concetto di salute dell’OMS.

Un modello che possa essere esportato anche a livello nazionale per la gestione dei pazienti reumatologici e/o pazienti altrettanto complessi. 


prev next
  • REUMACLINIC